Origine e obiettivi

 L’Ente di Assistenza per il personale dell’Amministrazione Penitenziaria è stato istituito dall’art.41 della legge 15.12.1990, n. 395, che gli ha conferito personalità giuridica di diritto pubblico.
Pertanto si tratta di un ente pubblico autonomo dall’Amministrazione penitenziaria, sottoposto alla vigilanza del Ministro della Giustizia, al quale la legge conferisce compiti istituzionali e risorse economiche proprie.

L’Ente ha per scopo di provvedere:

• all'assistenza degli orfani del personale dell'Amministrazione penitenziaria;
• alla concessione di sussidi agli appartenenti al personale dell'Amministrazione penitenziaria, ai loro coniugi superstiti, ai loro orfani ed eccezionalmente ad altri loro parenti superstiti, in caso di malattia, di indigenza o di altro particolare stato di necessità;
• alla gestione di sale convegno, spacci, stabilimenti balneari o montani, centri di riposo sportivi, e ad ogni altra iniziativa intesa a favorire l'elevazione spirituale e culturale, la sanità morale e fisica, nonché, il benessere dei dipendenti e delle loro famiglie.Si occupa inoltre dei centri balneari dislocati sul territorio e del villaggio estivo di Is Arenas.

L’amministrazione dell’Ente di assistenza è affidata ad un Consiglio di amministrazione, presieduto dal Capo del Dipartimento in qualità di Presidente dell’Ente ed è composto da “quattro  componenti" designati da quest'ultimo, scelti tra tutto il personale in servizio presso l’Amministrazione penitenziaria  di cui uno  appartenente al Corpo di Polizia penitenziaria ed uno ai profili professionali del comparto Ministeri”. (art. 1 del D.P.C.M. 20 settembre 2013).


Il controllo della gestione dell'Ente é affidato ad un Collegio di revisori dei conti, nominato con decreto dal Ministro della Giustizia e composto da:
a) un magistrato della Corte dei conti, che assume le funzioni di presidente;
b) un revisore effettivo ed uno supplente, designati dal Ministro dell'economia e delle finanze tra i dirigenti del Ministero dell'economia e delle finanze - Dipartimento della Ragioneria dello Stato;
c) un revisore effettivo e un supplente scelti fra i funzionari contabili dell’Amministrazione penitenziaria.


Il Comitato di indirizzo generale (art.10 del D.P.C.M. 21 febbraio 2008)  propone al consiglio di amministrazione gli orientamenti emersi in tema di programmazione generale delle attività dell'Ente, di obiettivi strategici pluriennali o rispettive priorità, di linee di indirizzo per la pianificazione annuale e verifica i risultati conseguiti.
Il Comitato é composto dai rappresentanti designati dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative nell'ambito di ciascun comparto del personale dell'Amministrazione penitenziaria. La rappresentatività é definita ogni anno in base ai dati delle adesioni del personale alle  organizzazioni sindacali.

La gestione dell’Ente è affidata al “Segretario dell’Ente”  (art. 8 del D.P.C.M. 21 febbraio 2008) “nominato dal consiglio di amministrazione, su proposta del presidente, ed é scelto tra i dirigenti contabili dell'Amministrazione penitenziaria in possesso della specifica professionalità in ordine alle attribuzioni di cui al comma 2” dell’art. 8.


Il segretario  dirige l'ufficio segreteria e coordina i servizi in cui esso si articola:

• Sezione delle Attività Sociali (assistenza e sussidi)
• Sezione Controllo delle Gestioni periferiche
• Sezione della Contabilità
• Sezione dell'Informatica

Normativa

ALLEGATI

Art. 41 - Legge 15 dicembre 1990 n. 395 Istituzione dell'Ente di assistenza per il personale dell'Amministrazione penitenziaria (scarica file)

Modificazioni allo Statuto - D.P.C.M. 20 settembre 2013 (GU n. 242 del 15-10-2013) (scarica file)

Modificazioni allo Statuto - D.P.C.M. 14 aprile 2010 (GU n. 97 del 27-4-2010) (scarica file)

D.P.C.M 21 febbraio 2008 Statuto dell'Ente di assistenza per il personale dell'Amministrazione penitenziaria. (GU n. 99 del 28-4-2008)) (scarica file)

D.P.C.M. 30 aprile 1997 e modifiche D.P.C.M. 26 giugno 2000 (vecchio statuto) (scarica file)

Organigramma dell'Ente Assistenza (scarica file)

Organi Statutari Centrali: Nomina del Comitato di Indirizzo Generale dell'Ente e successive modifiche (scarica file)

Comitato di Indirizzo Generale - Decreto di nomina Madonia (scarica file)

Organi Statutari Centrali: Decreto di nomina Consiglio di Amministrazione (scarica file)

Decreto di nomina nel CDA del dott. Buffa Pietro - 2016 (scarica file)

Organi Statutari Centrali: Decreto di nomina Collegio dei Revisori dei conti (scarica file)

Protocollo d'intesa tra il D.A.P. e il Dipartimento per la Giustizia minorile (scarica file)